A inizio mese è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la legge di bilancio 2021. Tre in particolare gli aspetti che interessano i professionisti.

Istituita l’Iscro: nuova indennità a favore degli autonomi, contestata dal CoLAP per caratteristiche e tempistiche; in sostanza tutti avranno un aumento dell’aliquota contributiva, perché la misura non è finanziata dallo stato, e l’indennità andrà solo a chi avrà maturato redditi inferiori a 8.145 euro.

Qui un articolo riepilogativo della misura

https://www.italiaoggi.it/news/piu-costi-per-i-professionisti-senza-cassa-2503040

Qui il comunicato del CoLAP sulla stessa

http://www.colap.eu/schede-2242-indennita_per_gli_autonomi_poche_luci_e_molte_ombre

Anno bianco per le partite iva: quest’anno i professionisti con reddito inferiore a 50.000 euro e con calo del fatturato 2020 del 33% rispetto al 2019 avranno un’esenzione dei contributi previdenziali, probabilmente dei minimali contributivi.

Qui l’articolo riepilogativo

https://www.informazionefiscale.it/Partite-IVA-esonero-contributi-previdenziali-Legge-di-Bilancio-2021

Assegno unico: parte del pacchetto famiglia approvato già un anno fa, dovrebbe partire proprio dai lavoratori autonomi. Si attende il decreto attuativo ma la legge di bilancio ha stanziato altri 6 miliardi per la misura

Oltre alle legge di bilancio, in queste settimane il governo ha approvato la prima bozza del recovery plan. Qui un articolo con la sintesi degli interventi e il testo integrale

https://www.altalex.com/documents/news/2021/01/13/recovery-plan

Ufficio Stampa CoLAP
Coordinamento Libere Associazioni Professionali
Via Gallonio 18 – 00161 Roma
Tel: 06.44340239 (ore 9-13)

Seguici sui Social: