03/10/2020 - 03/10/2020

IL BAMBINO IPERATTIVO: UNA REALTÀ COMPLESSA DA AFFRONTARE IN MODO SISTEMICO
Bologna 3 ottobre 2020
Dipartimento delle Relazioni di Coppia e Familiare, dell’età evolutiva e dell’orientamento scolastico

0,00

Uno dei disturbi neurocomportamentali più facilmente riscontrabili e in continuo aumento nei bambini (circa il 10% in percentuale statistica), è il deficit dell’attenzione ed iperattività (definito anche DDAI in italiano o anche ADHD in inglese, da Attention Deficit Hyperactivity Disorder). Si manifesta, nella prima infanzia, principalmente con due classi di sintomi: un evidente livello di disattenzione e una serie di comportamenti che denotano iperattività ed impulsività.

Descrizione

Sabato 3 ottobre 2020
Orario: 09:30 – 18:00
Presso il Millen hotel, Bologna, Via Cesare Boldrini 4

Uno dei disturbi neurocomportamentali più facilmente riscontrabili e in continuo aumento nei bambini (circa il 10% in percentuale statistica), è il deficit dell’attenzione ed iperattività (definito anche DDAI in italiano o anche ADHD in inglese, da Attention Deficit Hyperactivity Disorder). Si manifesta, nella prima infanzia, principalmente con due classi di sintomi: un evidente livello di disattenzione e una serie di comportamenti che denotano iperattività ed impulsività.
Di solito questi bambini non riescono a seguire le istruzioni impartite in classe, sono sbadati nello svolgimento delle loro attività, hanno una grande difficoltà a mantenere la concentrazione, non riescono a completare un compito in modo ordinato e anche nei giochi sono spesso impulsivi e scoordinati. “Non ne posso più! Non sta mai fermo, non ascolta, non obbedisce, anche la maestra ammette che è intelligente ma non lo sopporta!” sono le frequenti parole di genitori di bambini affetti da ADHD, nella maggior parte dei casi impreparati ad affrontare la difficile situazione.
I genitori e gli insegnanti infatti possiedono poche strategie di gestione del comportamento del bambino iperattivo, nella maggior parte dei casi fraintendono il suo comportamento e hanno nei suoi confronti aspettative negative valutando i comportamenti problematici come intenzionali. A ciò si aggiunge la frustrazione con cui vivono la sensazione di perdita di controllo del ruolo di genitore e di insegnante. Importante quindi è la consapevolezza di cosa sia questo disturbo e quali possano essere le migliori strategie per affrontarlo. Il convegno si propone di affrontare il problema del disturbo ADHD con l’intervento di una serie di competenze di eccellenza: pediatri, pedagogisti, psicologi, educatori della scrittura e grafologi: importanti saranno anche le testimonianze di genitori e insegnanti che descriveranno le loro esperienze e le strategie più funzionali nell’affrontare il problema.

  SCARICA IL PROGRAMMA IN PDF

 

 

 

 

 

 

             

 

 

Seguici sui Social:

Informazioni aggiuntive

SCEGLI IL TUO CASO

SOCI AGI PROFESSIONISTI e STUDENTI DI GRAFOLOGIA

SESSO

MASCHIO, FEMMINA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “IL BAMBINO IPERATTIVO: UNA REALTÀ COMPLESSA DA AFFRONTARE IN MODO SISTEMICO
Bologna 3 ottobre 2020
Dipartimento delle Relazioni di Coppia e Familiare, dell’età evolutiva e dell’orientamento scolastico”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *