EVENTO GRATUITO IN PRESENZA PRE-ASSEMBLEA NAZIONALE
CONVEGNO 2024
LA CRISI DEL SISTEMA FAMILIARE
Separazioni distruttive: conflittualità e rischio psicologico
A cura del Dipartimento Evolutivo-Familiare
IN PRESENZA A FIRENZE – 25 MAGGIO 2024

0,00

Nel fallimento dell’unione di una coppia la mancata elaborazione della separazione e dell’assunzione delle reciproche responsabilità può dar avvio ad uno stato di conflitto…

Descrizione

EVENTO GRATUITO IN PRESENZA PRE-ASSEMBLEA NAZIONALE

DALLE 9.30 ALLE 18.00

presso il Grand Hotel Adriatico – via Maso Finiguerra, 9 – Firenze

 

 

 

 

Nel fallimento dell’unione di una coppia la mancata elaborazione della separazione e dell’assunzione delle reciproche responsabilità può dar avvio ad uno stato di conflitto in cui, oltre al “nemico” – l’altro, un tempo oggetto d’amore – le ripercussioni ricadono sull’anello debole dell’intero sistema: i figli.
Spesso, infatti, quando la “coppia scoppia”, il figlio diventa l’arma impropria da usare contro il coniuge, poiché indotto a schierarsi dalla parte di chi, artatamente, ne ha saputo raccogliere i favori, manipolando la sua mente fragile e/o forzando l’animo sensibile – nei casi estremi, terrorizzandolo – facendogli percorrere un imbuto a senso unico, dunque senza possibilità di scelta.
In questo gioco al massacro, in cui nessuno vince ma, al contrario, tutti perdono, gli scenari possono estendersi ben oltre la più fervida fantasia, e se nella migliore delle ipotesi lasciano ferite rimarginabili in poco tempo, in altre, queste, rimangono sempre aperte, poiché basta un non nulla per farle sanguinare.
In tale complessità, dove genitori, nonni, zii e amici sono schierati in due unità ben distinte: quella del padre contro quella della madre, una parte rilevante viene assunta dalle figure coinvolte in fasi diverse del percorso in qualità di difesa/accusa: le/gli Avvocate/i delle parti; di CTP/CTU/CT, ausiliari psicologici rispettivamente delle/degli Avvocate/i, della/del Giudice o della/del Procuratore: cioè le/gli Psicologhe/i forensi e/o la/lo o Psichiatra; le “facilitatrici” e i “facilitatori” sociali, ossia: le/gli Assistenti sociali.
A questo punto ci si chiede se sia ipotizzabile, oltre alle figure canoniche, l’inserimento istituzionale anche della/del consulente grafologa/o specializzata/o in grafologia dell’età evolutiva e/o familiare. Se sì, quale può essere il suo contributo? Ossia, cosa può dire in aggiunta a quanto rileva già la psicologa o lo psicologo? Affianca la/o psicologa/o o la/il Giudice/Pubblico ministero? E in ultimo: sono sufficienti le competenze grafologiche o si rendono necessarie anche altre conoscenze?
Lo scopo del convegno è dunque di dare voce ad ognuna delle figure poc’anzi elencate, grafologo compreso, con l’obiettivo di far parlare oltre il ruolo anche la persona che sta dietro alla/al professionista, con i suoi dubbi, valutazioni e perplessità, proposte e soluzioni, le cui valutazioni e decisioni incidono in modo profondo nella vita degli attori principali: la coppia genitoriale e i suoi figli.

PROGRAMMA:
09,00 – 09,30 Arrivo e accreditamenti
09,30 – 09,45 Saluti del presidente AGI Guglielmo Incerti Caselli
09,45 – 10,00 Presentazione e inizio dei lavori Dott. Roberto Bartolini
10,00 – 10,45 L’avvocato Avv.to dott.ssa Irene Ciani
10,45 – 11,30 Il Giudice Ill.ma Dott.ssa Clelia Di Silvestro
11,30 – 11,45 Pausa
11,45 – 12,30 La Psicologa Prof.ssa Monia Vagni
12,30 – 13,15 Assistente Sociale, Dott.ssa Mila Cristofoli
13,15 – 14,30 Pausa pranzo
14,30 – 16,00 Il caso: Il Diario di Giulia. Commento interdisciplinare del caso giudiziario
16,00 – 16,15 Pausa
16,15 – 17,15 Il parere grafologico Dott. Roberto Bartolini
17,15 – 18,00 Domande dal pubblico
18,00 Chiusura dei lavori

RELATORI e TEMATICHE
Nell’ordine si susseguiranno i professionisti che presenteranno le seguenti tematiche

  1. L’Avvocato: Dott.ssa Irene Ciani del Foro di Pesaro; Esperta in Diritto di Famiglia e Diritto Minorile. Presidente Camera Minorile di Pesaro Urbino; Referente AIAF; Docente   Università di Urbino Master in Psicologia Giuridica.

L’ appuntamento in studio: l’accoglienza del coniuge/genitore. L’ ascolto: le valutazioni del “riferito”. L’urgenza nei casi di violenza domestica: la gestione dell’ansia, della rabbia e della paura della persona-cliente. L’esame del caso: le decisioni da prendere. Le domande di “come” tutelare i minori a volte anche dal genitore proprio cliente: azioni giurisdizionali o invii alla mediazione familiare? Il suggerimento del preliminare o contestuale invio al terapeuta futuro CTP (e al grafologo?) per la consapevolezza delle decisioni/azioni e delle reazioni legali. La “strategia difensiva”: la scrittura dell’atto giudiziario: si forma il fascicolo, si ricorre al Tribunale. Tribunale dei Minori, Tribunale della Famiglia, Procura, Giudice Tutelare.

2. Il Magistrato: Ill.ma Dott.ssa Clelia Di Silvestro; Giudice presso il Tribunale per i Minorenni delle Marche con funzioni civili e penali, magistrato di sorveglianza e giudice del dibattimento penale. Già giudice in materia di separazione e divorzio presso il Tribunale Ordinario.
La lettura degli atti. LA CONVOCAZIONE delle parti, L’ UDIENZA.
CENNI AGLI ISTITUTI GIURIDICI: La tutela del minore nella separazione conflittuale / che cos’ è la responsabilità genitoriale / l’affidamento familiare ed extrafamiliare / valutazione dell’idoneità genitoriale / quando occorre ricorrere alla consulenza di esperti? descrizione del QUESITO demandato al Consulente Tecnico del Giudice.
L’ invio al Servizio Sociale. Quando si allontana un minore? Lo stato di abbandono, la dichiarazione di adottabilità.
LA DECISIONE
(appello / reclamo)
L’ ESECUZIONE dei provvedimenti relativi ai minori – l’ausilio delle forze dell’ordine

3. La Psicologa: Prof.ssa Monia Vagni; Professore Associato di Psicologia Sociale – Università di Perugia. Docente di Psicologia della Devianza e Criminologia – Università di Urbino. Esperta in psicologia giuridica.
La consulenza psicologica, il supporto prima del percorso giudiziario, la restituzione all’ avvocato.
La consulenza nel procedimento giudiziario / l’evidenziazione delle condizioni psicologiche dei minori, le capacità dei genitori di comprendere e rispondere ai bisogni dei figli, la redazione del progetto di intervento sulla genitorialità, la restituzione al giudice. I fattori di rischio psicologico; il rifiuto del genitore, il rifiuto del minore, cosa fare? strumenti e valutazioni.

4. L’ Assistente Sociale: Dott.ssa Mila Cristofoli; Assistente sociale professionista, iscritta all’Ordine Assistenti Sociali del Veneto, ho conseguito la Laurea Specialistica in Interculturalità̀ e Cittadinanza Sociale presso l’Università̀ Ca Foscari di Venezia. Coordinatrice genitoriale, è membro di AICOGE – Associazione Italiana Coordinazione Genitoriale.
Quando interviene il Servizio Sociale per la tutela minorile? L’ accesso diretto dell’utente, l’obbligo di segnalazione. L’incarico della Magistratura. Il lavoro sul campo in concreto. Il ruolo dell’assistente sociale come “coordinatore genitoriale”.

5. Il Consulente grafologo: Dott. Roberto Bartolini, Grafologo, componente del dipartimento evolutivofamiliare A.G.I.; Psicologo clinico, Mediatore.
La grafologia come potenziale supporto per le valutazioni in ambito familiare.
“Il grafologo professionista è in grado di cogliere anche gli aspetti latenti del carattere di una persona da una grafia tracciandone un profilo”.
Max Pulver (1889-1952) che afferma “la scrittura cosciente è un disegno inconscio, disegno di sé, autoritratto”.
“Grazie all’analisi del tracciato grafico si può dunque tentare di evitare che un’emozione repressa per troppo tempo, un malessere tenuto silente troppo a lungo si tramuti in un agito con conseguenze talvolta anche irrimediabili”.

Durata del convegno: 7 ore

Crediti: 7 crediti formativi

Possono partecipare al convegno solo i soci in regola con la quota associativa 2024

Per l’iscrizione:
Soci ordinari tramite DUI
Soci tesserati tramite mail a agiautocertificazioni@gmail.com

Attenzione: Compilare la dichiarazione di impegno alla riservatezza che potete scaricare nell’area modulistica del sito e inviarla a: agiautocertificazioni@gmail.com

 

IL GIORNO SUCCESSIVO – 26 MAGGIO – SI TERRÀ, PRESSO LA STESSA SEDE,
L’ASSEMBLEA NAZIONALE DEI SOCI AGI 2024

 

 

 

  SCARICA LA LOCANDINA

 

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “EVENTO GRATUITO IN PRESENZA PRE-ASSEMBLEA NAZIONALE
CONVEGNO 2024
LA CRISI DEL SISTEMA FAMILIARE
Separazioni distruttive: conflittualità e rischio psicologico
A cura del Dipartimento Evolutivo-Familiare
IN PRESENZA A FIRENZE – 25 MAGGIO 2024”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.